Financial Audit

di Giovanni Battisti.

L’attività di financial audit verifica l’adeguatezza dei controlli contabili, amministrativi e finanziari esistenti, per verificare che i fatti gestionali siano correttamente e tempestivamente rilevati nella contabilità dell’azienda e che i rendiconti economico-finanziari presentino in modo “veritiero e corretto” i risultati dell’esercizio e la situazione finanziaria e patrimoniale al termine dell’esercizio stesso.

Riprendendo con qualche minimo adattamento lo schema adottato dalla Corte dei conti europea in altro ambito (audit dei rendiconti finanziari dell’Unione Europea, del fondo Europeo di sviluppo e di tutti gli altri organismi ed agenzie creati dall’Unione Europea), gli obiettivi del financial audit possono essere sintetizzati come segue:
a) Affidabilità dei conti
  • Completezza: tutti gli elementi dell'attivo e del passivo (comprese le voci fuori bilancio) riguardanti il periodo, sono contabilizzati.
  • Esistenza e diritti di proprietà: gli elementi dell'attivo e del passivo esistono alla data di compilazione del bilancio e appartengono alla società.
  • Valore: tutti gli elementi dell'attivo e del passivo che figurano in bilancio sono contabilizzati al loro giusto valore (e sul concetto di giusto valore potremmo discutere a lungo, ndr).
  • Presentazione e pubblicazione: ogni elemento dell'attivo o del passivo è presentato, classificato e descritto in conformità delle norme e convenzioni contabili e finanziarie applicabili in materia.
b) Legittimità e regolarità delle operazioni
  • Legittimità: l'operazione è conforme alla normativa vigente.
  • Completezza: tutte le operazioni riguardanti il periodo sono contabilizzate.
  • Realtà delle operazioni: l'operazione è giustificata da un evento che riguarda la società ed il periodo contabile considerato.
  • Misura: l'importo con cui l'operazione è stata contabilizzata è stato correttamente accertato e registrato nei documenti contabili.
  • Presentazione e pubblicazione: l'operazione è presentata, classificata e descritta in conformità delle norme e convenzioni contabili e finanziarie applicabili in materia.
c) Controllo della sana gestione finanziaria
  • Economicità: le risorse finanziarie sono rese disponibili in tempo utile, sono in quantità sufficiente e di qualità adeguata e sono ottenute al minor costo possibile.
  • Efficienza: le risorse finanziarie utilizzate per raggiungere gli obiettivi dell'azione consentono di conseguire un rapporto ottimale fra input ed output.
  • Efficacia: le risorse finanziarie utilizzate consentono di conseguire gli obiettivi assegnati.

Commenti

Post più popolari