Confisca del prezzo o del profitto del reato ex art. 19 d.lgs. 231/01

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 14973 del 7 aprile 2009, torna sulla misura ablativa della confisca, disciplinata dall'art. 19 del D.Lgs. 231/01:
  • accogliendo nel caso di specie il ricorso della Procura di Pordenone che chiedeva di annullare il dissequestro di cospicue somme di danaro appartenenti ad una società per azioni, i cui apici erano accusati di truffa aggravata finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche (art. 640 bis c.p., richiamato dall'art. 24 D.Lgs. 231/01);
  • chiarendo che la confisca va disposta in modo obbligatorio non soltanto con riferimento al prezzo del reato (come dispone, del resto, lo stesso art. 240, co. 2, n. 1, c.p.), ma anche con riguardo al profitto di esso, il quale resta assorbito nell'ambito della confisca facoltativa (c.p., art. 240, co. 1).
Link:
il testo della sentenza
il commento di S.L. Antiga

Commenti

Post più popolari