Sospensione del procedimento di denuncia d’irregolarità per la nomina di nuovi amministratori

Fonte: Assonime

Assonime pubblica il Caso n. 4 del 2009 sulla sospensione del procedimento giudiziario di denuncia d'irregolarità nella gestione societaria, per la nomina di nuovi amministratori. La giurisprudenza, con ordinanza del Tribunale di Vicenza del 30 marzo 2009, affronta per la prima volta, dopo la riforma del diritto societario, le nuove regole in materia.
La decisione del Tribunale di Vicenza valorizza la capacità della società di sanare autonomamente i vizi organizzativi e l'efficienza dei rimedi interni rispetto a quelli giurisdizionali, secondo uno dei principi forti della riforma societaria del 2003.
Il caso in esame verte, in particolare, sulla modifica apportata al terzo comma dell'art. 2409 c.c., che dispone che il tribunale non ordina l'ispezione, oppure sospende per un periodo determinato il procedimento, se "l'assemblea sostituisce gli amministratori e i sindaci con soggetti di adeguata professionalità che si attivano senza indugio per accertare se le violazioni sussistono e, in caso positivo, per eliminarle".

La prima questione interpretativa su cui si sofferma Assonime ha a che fare con la sostituzione di amministratori e sindaci come presupposto della sospensione del giudizio. L'ordinanza afferma che, nonostante la dizione letterale della norma, la sostituzione dei sindaci non è indispensabile quando ad essi non è imputato alcun inadempimento specifico e non vi è un'espressa richiesta in tal senso.
L'altro aspetto su cui si sofferma Il Caso è relativo alla difficoltà di individuare i criteri per stabilire se gli amministratori che vanno a sostituire i precedenti abbiano le caratteristiche indicate nel terzo comma dell'art. 2409 c.c.. In questa occasione il Tribunale di Vicenza ha affermato che, oltre alla sussistenza delle qualità soggettive di professionalità e indipendenza del singolo, è necessario anche che i nuovi gestori predispongano un programma, caratterizzato da analiticità e completezza, su come intendono agire, indicando le modalità e i tempi della loro azione e fissando le scelte strategiche e quelle operative.

Commenti

Post più popolari