Modalità di rappresentazione in bilancio dei c.d. Tremonti bonds

La Banca d'Italia, l'ISVAP e la Consob hanno pubblicato un documento (consultabile sui siti internet delle tre Autorità) con cui indicano le modalità di rappresentazione in bilancio dei "Tremonti bonds", ovvero degli strumenti finanziari sottoscrivibili dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, fino al 31 dicembre 2009 e su richiesta delle banche interessate (art. 12 del D.L. 185/2008).

A seguito dell'esame delle caratteristiche contrattuali ed economiche di tali strumenti, le Autorità ritengono che gli stessi siano da classificare in bilancio fra le poste rappresentative del patrimonio netto ("strumenti di capitale").

Commenti

Post più popolari