26 febbraio 2010

L'OdV nell'analisi Assonime sulla corporate governance nelle società quotate

L'Analisi dello stato di attuazione del Codice di Autodisciplina delle società quotate in Italia svolta da Assonime ed Emittenti Titoli per l'anno 2009 dedica qualche paragrafo anche a composizione e cadenza delle riunioni dell'organismo di vigilanza ex d.lgs. 231/01:

"Composizione dell'OdV
L'OdV ha quasi sempre (95% dei casi) natura collegiale: solo 11 società, tendenzialmente di piccole dimensioni, hanno un OdV monocratico (sovente coincidente con il responsabile dell'internal audit). Gli OdV collegiali hanno composizione eterogenea. Pur nella varietà delle soluzioni adottate, le linee generali di tendenza possono essere colte facendo riferimento al peso relativo di diverse classi di soggetti a livello di sistema.
Gli OdV collegiali per cui è reperibile la composizione analitica sono 181 [...].
L'OdV ha un numero di componenti variabile tra 2 e 7, ma è assolutamente prevalente il modello composto da 3 membri, riscontrabile in 142 casi (pari al 78% del totale).

I componenti degli OdV identificati nominativamente sono 607: si tratta di 198 amministratori (di solito scelti tra gli indipendenti), 47 sindaci, 181 dirigenti (molto spesso è presente il responsabile internal audit e, nelle banche, quello della compliance; piuttosto frequente è anche la presenza del responsabile degli affari generali e/o legali, altre scelte – risk manager, responsabile risorse umane – sono meno frequenti) e 181 soggetti esterni alla società (tipicamente, esperti in materie giuridiche o contabili; talvolta, magistrati a riposo). Rilevante è stato nell'ultimo anno l'incremento del ricorso a soggetti esterni: è probabile che ciò sia dovuto a una ricerca di maggiore autonomia e indipendenza dell'OdV, anche conseguente a recenti orientamenti dottrinali (e giurisprudenziali); d'altro canto, tale dinamica può comportare costi più elevati e rischi di imperfetto coordinamento del sistema dei controlli.

Cadenza delle riunioni
Non essendo esplicitamente raccomandato dal Codice, non è frequente che le società forniscano in Relazione informazioni dettagliate sull'attività concretamente svolta dall'OdV. Ad esempio, la frequenza delle riunioni è reperibile in 54 casi (pari al 28% di quelle che hanno un OdV collegiale). Il numero medio annuo di riunioni è pari a 5,9, peraltro con notevoli variazioni secondo il settore e la dimensione societaria."
Assonime – Emittenti Titoli, Analisi Codice Autodisciplina (2009), pagg. 61-62

Nessun commento:

Posta un commento