13 aprile 2010

Il D.lgs 231/01: principi generali della responsabilità da reato delle persone giuridiche (Seminario)

Attenzione: questo evento non è più attivo!


L'European School of Economics, nell'ambito del programma "Giornate di Studio di Diritto", organizza per il 4 maggio a Roma (presso la sede in Via di San Vitale) una giornata di introduzione alla responsabilità amministrativa degli enti ed allo sviluppo dei Modello di organizzazione, gestione e controllo: "Il D.lgs 231/01: principi generali della responsabilità da reato delle persone giuridiche".

La Direzione Didattica del corso è stata affidata all'avv. Maurizio Arena: avvocato penalista del Foro di Roma, si occupa di diritto dell'economia, con particolare riguardo ai profili penali del diritto societario, del diritto dei mercati finanziari, del diritto dell'informatica, del diritto ambientale e del diritto sanitario. Componente di Organismi di Vigilanza ex D.lgs. 231/01, curatore del portale giuridico www.reatisocietari.it e dell'Osservatorio sulla Compliance delle aziende farmaceutiche con il D.lgs. 231/2001 (www.231farmaceutiche.it). Componente dal 2003 del gruppo di studio istituito dal Consiglio Nazionale Forense in materia di Antiriciclaggio.

Questo il programma della giornata
Introduzione: la scomparsa del principio societas delinquere non potest
• Tratti generali della disciplina del D.lgs. 231/01
• I soggetti destinatari della disciplina
• I ruoli aziendali coinvolti: i soggetti apicali ed i sottoposti
• I criteri oggettivi e soggettivi di ascrizione della responsabilità all'ente collettivo
• L'apparato sanzionatorio del D.lgs. 231/01: sanzioni pecuniarie ed interdittive
• Il processo a carico degli enti
• I reati imputabili all'ente collettivo

Il D.lgs 231/01: i modelli organizzativi e la disciplina dell'Organismo di Vigilanza
• Introduzione: i compliance programs e gli ethics officers nell'esperienza statunitense
• La funzione dei modelli organizzativi nel D.lgs. 231/01
• La mappatura dei rischi di reato
• I protocolli aziendali di prevenzione del rischio di reato
• Il sistema sanzionatorio previsto dal modello organizzativo
• Le indicazioni giurisprudenziali sul contenuto dei modelli
• Natura e funzione dell'Organismo di Vigilanza ex D.lgs. 231/01
• La corretta composizione dell'OdV
• Le responsabilità dei componenti dell'Organismo di Vigilanza

Nessun commento:

Posta un commento