23 luglio 2010

Modifiche al D.Lgs. 231/01 - L'Organismo di Vigilanza e il Modello di organizzazione

La proposta di legge n. 3640 di modifica del D.Lgs. 231/01, presentata dall'on. Della Vedova, oltre a quelle già segnalate, ovvero:
  • esclusione dell'applicazione indiscriminata delle sanzioni interdittive in via cautelare, con inasprimento delle pene pecuniarie;
  • obbligo di elezione dell'Organismo di vigilanza, per gli enti di interesse pubblico economico, da parte dell'assemblea;
  • spostamento dell'onere della prova dell'inadeguatezza e dell'inefficacia del Modello a carico della pubblica accusa;
prevede altre interessanti novità:

  • obbligo di comunicazione della nomina dell'Organismo di vigilanza al Registro Imprese entro trenta giorni a cura degli amministratori;
  • obbligo, per l'Organismo di vigilanza, di riferire annualmente all'assemblea in merito al proprio operato con apposita relazione da presentare in occasione dell'approvazione del bilancio;
  • per gli enti di interesse pubblico economico (ex art. 16, D.Lgs. 39/2010), approvazione dei modelli di organizzazione con delibera dell'assemblea.

Nessun commento:

Posta un commento