Indicazioni del Ministero del Lavoro in materia di DURC (Circ. n. 35/2010)

Con circolare n. 35 dell'8 ottobre 2010 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fornito alcuni chiarimenti inerenti il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC).

Rimandando al testo per gli approfondimenti, in sintesi si evidenzia che:
  • relativamente ai contratti pubblici disciplinati dal D.Lgs. n. 163/2006, nell'ambito delle procedure di selezione del contraente deve essere acquisito un DURC per ciascuna procedura. Take DURC ha validità trimestrale rispetto alla specifica procedura per la quale è stato richiesto; può essere utilizzato dalla stazione appaltante, all'interno della medesima procedura di selezione, anche ai fini della aggiudicazione e sottoscrizione del contratto, purché ancora in corso di validità.
  • Nell'ambito degli appalti pubblici, non può essere utilizzato un DURC richiesto a fini diversi.
  • Il DURC deve essere richiesto anche nel caso di "appalti" relativi all'acquisizione di beni, servizi e lavori effettuati in economia ai sensi dell'art. 125, comma 1 lettera b) del D.Lgs. n. 163/2006. Nella sola ipotesi di acquisizione in economia di beni e servizi per i quali è consentito l'affidamento diretto da parte del responsabile del procedimento, il DURC ha validità trimestrale in relazione all'oggetto e non allo specifico contratto
  • La validità trimestrale va estesa anche ai documenti rilasciati ai fini dell'attestazione SOA e dell'iscrizione all'albo fornitori.

Scarica il testo:

Commenti

Post più popolari