L'ABI sulla composizione e funzionamento dell'OdV

L'Associazione Bancaria Italiana, con circolare n. 30 del 29 novembre 2010 (serie legale), fa il punto sulla composizione e il funzionamento dell'Organismo di Vigilanza ex d.Lgs. 231/01, sulla base delle tendenze organizzative e delle indicazioni giurisprudenziali in materia.

Le principali indicazioni in tema di composizione sono:
  • viene valutata positivamente la coincidenza tra OdV e Internal Auditing, mentre si sconsiglia la coincidenza tra collegio sindacale e OdV;
  • è preferibile la scelta di un organismo collegiale piuttosto che monocratico;
  • non si ritiene necessario pensare ad una integrazione della composizione degli organismi esistenti con soggetti dotati di specifiche professionalità in relazione all'introduzione di nuovi reati presupposto.

In tema di funzionamento, invece, si sottolinea l'opportunità di garantire l'indipendenza dell'OdV anche indicando, all'atto della costituzione o della nomina, la durata in carica dell'OdV, le ipotesi di revoca o decadenza dall'incarico, le cause di incompatibilità etc.


Potrebbe interessarti anche leggere: Attuazione dei modelli organizzativi ex d.lgs. 231/01 nelle società italiane - I risultati dell'indagine

Commenti

Post più popolari