11 gennaio 2011

CNDCEC su Collegio Sindacale e Organismo di Vigilanza

"L'organismo di vigilanza ... costituisce un interlocutore di primaria importanza per il collegio sindacale. Ciò in quanto il modello organizzativo, soggetto alle attività di verifica di detto organismo di vigilanza, è parte del sistema di controllo interno di cui il collegio sindacale valuta l'adeguatezza".

Nello scorso mese di dicembre il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha approvato le nuove norme di comportamento del collegio sindacale.

Il paragrafo dedicato ai rapporti tra collegio sindacale e organismo di vigilanza ex D.Lgs. 231/01 ("Norma 5.5. Rapporti con l'organismo di vigilanza", pag. 49) ha diversi spunti di interesse.
Si sostiene la possibilità che l'organismo di vigilanza "sia formato in utto o in parte da componenti del collegio sindacale".
In caso contrario, il collegio sindacale deve:
- "verificare gli aspetti inerenti all'autonomia, all'indipendenza e alla professionalità necessarie per svolgere efficacemente l'attività ad esso assegnata";
- "acquisire dall'organismo le informazioni relative al modello organizzativo adottato dalla società ed al suo funzionamento";
- "valutare l'operatività dell'organismo di vigilanza e la congruità delle valutazioni e l'adeguatezza delle indicazioni da quest'ultimo adottate".

La necessità che il collegio sindacale verifichi la corretta adozione del modello organizzativo e l'effettiva operatività dell'organismo di vigilanza si giustifica sia in quanto "il modello organizzativo, soggetto alle attività di verifica di detto organismo di vigilanza, è parte del sistema di controllo interno di cui il collegio sindacale valuta l'adeguatezza", sia perchè la "severità del sistema sanzionatorio previsto dal D.Lgs. n. 231/2001 ... potrebbe compromettere le prospettive di continuità aziendale".

Per facilitare lo scambio di informazioni tra organismo di vigilanza e collegio sindacale è opportuno prevedere "un programma di incontri nel corso dell'anno" nonchè specifici obblighi di informazione, codificati nel Modello 231, del collegio sindacale nei confronti dell'organismo di vigilanza.

Nessun commento:

Posta un commento