10 maggio 2011

Decreto sviluppo e semplificazione degli adempimenti privacy

Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 5 maggio scorso, ha "approvato, su proposta del Presidente Berlusconi e del Ministro Tremonti, un decreto-legge che prevede misure diverse finalizzate allo sviluppo e al rilancio dell’economia"; tra queste, la "riduzione degli oneri burocratici, anche concernenti la normativa sulla privacy".

Lo schema di decreto-legge, nel testo provvisorio reso disponibile, prevede infatti all'art. 6 "Ulteriori riduzione e semplificazioni degli adempimenti burocratici", comma 1, che "per ridurre gli oneri derivanti dalla normativa vigente e gravanti in particolare sulle piccole e medie imprese sono apportate con il seguente provvedimento, operativo in una logica che troverà ulteriori sviluppo, le modificazioni che seguono: a) in corretta applicazione della normativa europea le comunicazioni relative alla riservatezza dei dati personali sono limitate alla tutela dei cittadini, conseguentemente non trovano applicazione nei rapporti tra imprese".

Tuttavia, le modifiche apportate al d.lgs. 196/03 sono un po' più ampie di quanto annunciato nel preambolo. Nel dettaglio:
  • il trattamento dei dati personali relativi a persone giuridiche, imprese, enti o associazioni effettuato nell’ambito di rapporti intercorrenti esclusivamente tra i medesimi soggetti per le finalità amministrativo-contabili non è soggetto all'applicazione del d.lgs 196/03. Ai fini dell’applicazione delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali, i trattamenti effettuati per finalità amministrativo - contabili sono quelli connessi allo svolgimento delle attività di natura organizzativa, amministrativa, finanziaria e contabile, a prescindere dalla natura dei dati trattati. In particolare, perseguono tali finalità le attività organizzative interne, quelle funzionali all’adempimento di obblighi contrattuali e precontrattuali, alla gestione del rapporto di lavoro in tutte le sue fasi, alla tenuta della contabilità e all’applicazione delle norme in materia fiscale, sindacale, previdenziale - assistenziale, di salute, igiene e sicurezza sul lavoro (modifica dell'art. 5, d.lgs. 196/03);
  • l’informativa di cui all'art. 13, comma 1, del d.lgs. 196/03 (le finalità e le modalità del trattamento cui sono destinati i dati; la natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati; le conseguenze di un eventuale rifiuto di rispondere; i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, e l'ambito di diffusione dei dati medesimi; i diritti di accesso ai dati personali ed altri diritti di cui al d.lgs 196/03, art. 7; gli estremi identificativi del titolare e del/i responsabile/i) non è dovuta in caso di ricezione di curricula spontaneamente trasmessi dagli interessati ai fini dell’eventuale instaurazione di un rapporto di lavoro. Tali informazioni potranno essere fornite, anche oralmente, al momento del primo contatto successivo all’invio del curriculum (modifica dell'art. 13, d.lgs. 196/03);
  • per i soggetti che trattano soltanto dati personali non sensibili e che trattano come unici dati sensibili e giudiziari quelli relativi ai propri dipendenti e collaboratori, anche se extracomunitari, compresi quelli relativi al coniuge e ai parenti, la tenuta di un aggiornato documento programmatico sulla sicurezza è sostituita dall’obbligo di autocertificazione, resa dal titolare del trattamento, di trattare soltanto tali dati in osservanza delle misure minime di sicurezza previste dal d.lgs 196/03 dal disciplinare tecnico contenuto nell’allegato B (modifica dell'art. 34, d.lgs. 196/03).
  • è consentito l'invio, per posta cartacea, "di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale", agli abbonati iscritti negli elenchi cartacei o elettronici a disposizione del pubblico che non abbiano esercitato il diritto di opposizione (modifica dell'art. 130, d.lgs. 196/03).

Nessun commento:

Posta un commento