22 settembre 2011

Sistri, si ri-parte il 9 febbraio 2012

Con la conversione in Legge del DL 138/2011 la Camera dei Deputati ha definitivamente approvato anche la ripresa del Sistri dal 9 febbraio 2012.

Queste le principali novità introdotte:
  • il Sistri sarà obbligatorio dal 9 febbraio 2012, senza scaglionamenti;
  • l'avvio per i produttori di rifiuti pericolosi fino a 10 dipendenti sarà deciso da un Decreto del Ministero dell'Ambiente, e non potrà essere antecedente al 1 giugno 2012;
  • un Decreto congiunto del Ministero dell'Ambiente e di quello della Semplificazione Amministrativa stabilirà i rifiuti non critici per l'ambiente. Solo questi rifiuti, anche se pericolosi, continueranno ad essere tracciati con i registri, i formulari e il MUD (non quindi con il Sistri);
  • gli operatori che producono soltanto rifiuti soggetti a ritiro obbligatorio potranno delegare gli adempimenti Sistri ai Consorzi di recupero.

La Legge prevede inoltre un'ulteriore verifica tecnica delle componenti software ed hardware da parte del Ministero dell'Ambiente e del concessionario Selex, in stretta collaborazione con le associazioni di categoria più rappresentative. Sia la verifica, con probabile semplificazione delle tecnologie di utilizzo, che i test di funzionamento saranno portati a conclusione entro e non oltre il 15 dicembre 2011.

Fonte: Ambiente.it

Nessun commento:

Posta un commento