07 settembre 2012

231/01 e impiego di lavoratori irregolari: scarica gratuitamente il Protocollo di prevenzione

Dal 9 agosto 2012 è in vigore l'art. 25-duodecies "Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare" del D.Lgs 231/01:

«D.Lgs. 231/10, art. 25-duodecies - Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare
1. In relazione alla commissione del delitto di cui all'articolo 22, comma 12-bis, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, si applica all'ente la sanzione pecuniaria da 100 a 200 quote, entro il limite di 150.000 euro.»

Questo articolo estende agli enti la responsabilità per lo sfruttamento di manodopera irregolare (oltre i limiti stabiliti dal D.Lgs 286/98 in termini di numero di lavoratori, età e condizioni lavorative).

Gli enti sono quindi chiamati ad adeguare i propri modelli organizzativi, ed in particolare le procedure di assunzione di personale con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, determinato o stagionale.

A tal fine, Asso231, grazie all'impegno personale di Maurizio Arena, Mia Rupcic e Ciro Strazzeri, ha predisposto una "proposta di Protocollo" diretto a programmare la formazione e l'attuazione delle decisioni degli enti in relazione alla prevenzione del reato di "Impiego di lavoratori irregolari" previsto dal citato art. 25-duodecies del D.Lgs 231/01.

La "Proposta di Protocollo del Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/01 - Impiego di lavoratori stranieri" può essere scaricata gratuitamente dal sito di asso231. Come precisano gli autori, ogni Ente dovrà personalizzare la "proposta di Protocollo" con le proprie specifiche organizzative. A tal proposito, sono evidenziate in giallo le parti dove curare maggiormente la personalizzazione, anche se vanno considerate indicative e non esaustive.

Sul tema leggi anche «Art. 25-duodecies "Impiego di lavoratori irregolari" - C'è una "zona grigia"?», di Ciro Strazzeri

Nessun commento:

Posta un commento